Cocktail

L’aperitivo nascita e diffusione della bevanda

{CAPTION}

 

 La parola aperitivo serve per indicare un tipo particolare di bevanda che nel nostro paese viene fatta solitamente nelle ore che anticipano il pranzo e la cena e alcuni tra i locali più importanti ne hanno fatto un vero e proprio business come ad esempio all’Os Club Roma.

Oggi l’aperitivo non è considerata una bevanda vera,  ma un metodo di preparazione e consumo delle bevande alcoliche o analcoliche, infatti l’aperitivo può essere indicato anche come soft drink.

Ci sono alcuni drink come il Campari Soda e il Negroni, che sono compresi nella lista dell’International Bartenders Association.

Storia e diffusione dell’aperitivo

L’aperitivo nasce a Torino nella bottega di liquori del di Antonio Benedetto Carpano conosciuto per aver inventato nel 1786 il vermut, un vino bianco a cui venivano aggiunto uno speciale infuso fatto con più di trenta erbe e spezie che veniva servita all’interno del suo locale e in poco tempo si espanse in tutta la città e grazie a due delle maggiori ditte produttrici di alcolici in Italia, la Cinzano e la Martini anche in tutta Europa, dove l’aperitivo era conosciuto da tutti come  Martini, visto che il liquore era alla base della maggior parte dei cocktail che venivano fatti .

Nel corso del  tempo la pratica dell’aperitivo ha subito diverse modifiche non perdendo mai il suo fascino ed è passato alla storia per essere un momento di grande aggregazione sociale  e di grande importanza, tanto che nel 800 anche la Casa Reale si dilettava spesso in lunghi aperitivi sorseggiando quella che era la bevanda ufficiale di corte il vermut Gancia,  una variabile di quello originale.

Oggi ogni bar e locale del nostro paese offre la propria variabile di aperitivo,  che viene sempre accompagnato da diversi stuzzichini  come: olive patatine salatini mentre in alcuni casi come quelli dell’apericena è possibile mangiare anche primi e secondi pagando l’ aperitivo, il cui costo solitamente varia dai  2 ai 3 euro, qualcosa in più ma gustando una cena veloce.

In Italia l’aperitivo  può variare anche in base alla zona dove viene fatta, infatti ogni luogo ha i propri riti per l’aperitivo che vengono rispettati gelosamente.

Nel nord, soprattutto in Lombardia l’aperitivo è un evento importante e viene offerto in grande stile, soprattutto nei week  end, mentre in altre parti del nord come il Veneto e il Friuli Venezia Giulia è molto legato alla tradizione, qui infatti si mangia di meno e si bevono soprattutto vini bianchi e prosecco di tradizione locale, anche se sta prendendo sempre più piede lo Spritz, una bevanda con vino bianco e aperol.

Al sud solitamente l’aperitivo è accompagnato da pietanze di pesce e durante l’estate gli eventi legati all’ aperitivo si protraggono fino a notte fonda.